fbpx

Le 7 emozioni da controllare quando investi

Le emozioni hanno un modo subdolo di assumere il controllo del nostro investimento. Invece gli investimenti dovrebbero essere valutati sul loro merito senza emozioni che possano offuscare il giudizio e condurti ad agire in modo controproducente per il tuo successo finanziario.

CLICCA SULL’IMMAGINE per ascoltare l’audio

Ecco le 7 emozioni che dirottano i nostri pensieri e portano a decisioni sbagliate in merito agli investimenti.
1. Emarginazione
Le chiacchiere nei cocktail party, negli eventi familiari o nei resoconti dei media, possono far sembrare che tutti gli altri si stiano arricchendo. Puoi anche ascoltare i suggerimenti di un amico, di un vicino, un parente o un collega, ho anche un estraneo che può farti sentire come se tu fossi l’unico pirla che non stia facendo soldi con l’ultima occasione del mercato. Questo è stato uno scenario comune durante la bolla delle “dot com” degli ultimi anni 90, nonché vicino al culmine della crisi finanziaria la fine del 2007.
Si sta cominciando a rivedere una ripresa di questo in alcune aree, molti si riferiscono a questo come “F.O.M.O.” Fear of missing out acronimo di paura di rimanere fuori. Questo può portare a situazioni molto pericolose se non è supportato da una adeguata diversificazione del portafoglio.
2. Avidità
E’ un intenso desiderio di acquisire o possedere. Sentire che è possibile ottenere qualcosa per niente è uno dei più forti fattori scatenanti dell’avidità. C’è una tendenza quasi irresistibile per le persone a pensare di essere incappate nell’opportunità della vita mentre questo potrebbe essere la più grande delle maledizioni.
3. Disperazione
Questo sentimento può insinuarsi quando le persone hanno commesso sfortunati errori finanziari o sono state appena colpite da una crisi economica. Alcune persone cercano di riprendersi assumendo una pericolosa ed eccessiva quantità di rischio. Questo approccio funziona raramente poiché un rischio più elevato può portare a perdite ancora maggiori.
4. Paura
Può immobilizzare le persone. Gli investitori timorosi evitano di essere coinvolti nel mercato perché sono sicuri di incappare in una perdita. Tuttavia l’incapacità di accettare alcuni rischi dovuti alla paura, può ridurre notevolmente i rendimenti degli investimenti. La paura può manifestarsi anche nell’inseguire le performance nel tentativo di evitare qualsiasi perdita. Le persone reagiranno al minimo calo dei prezzi vendendo e trasferendo i proventi a un recente “Top Performer” con il rischio di perdersi la maggior parte dell’apprezzamento.

>>> Rimani aggiornato e ricevi le mie news: ISCRIVITI alla newsletter<<<

5. Innamoramento
Questo sentimento si riferisce alla fedeltà personale o alla lealtà verso un investimento senza un’adeguata analisi. Questo può compromettere la capacità di costruire un portafoglio ben diversificato.
Attenzione però, se ti trovi a dire: “…non lo venderò mai perché ho lavorato a lungo in questa compagnia e devo loro molto.” Oppure: “…ho usato questo prodotto per anni.” o altre frasi di questo tipo.
6. Orgoglio
L’orgoglio e gli investimenti sono l’equivalente di olio ed acqua. Non si mescolano mai.
Questa emozione può impedirti di ammettere quando sbagli per correggere il tuo errore. Nessuno compra investimenti che si aspettano possano perdere. Tuttavia in alcuni casi può capitare.
Capital Research Group, la società di ricerca per i fondi americani, afferma: “Siamo molto attenti nel fare modifiche di portafoglio perché ci aspettiamo di sbagliare una volta su tre”.
Con l’aspettativa di sbagliare una volta su tre e un eccellente record di prestazioni è chiaro che una certa quantità di umile distacco è appropriata e necessaria per un investimento di successo. E’ anche importante riconoscere quando è opportuno chiedere l’assistenza di esperti.
7. Equità
Questo è qualcosa che non è facilmente misurabile. Alla gente piace sentirsi trattati in modo equo e questo desiderio si estende ai loro investimenti. Gli investimenti non sono un gioco a somma zero, in cui ci deve essere un vincitore e un perdente
Le persone generalmente commettono errori quando non sono disposti ad accettare il fatto che il mondo non è giusto.
Per concludere, non lasciare che queste sette emozioni compromettenti possano far deragliare il tuo percorso finanziario.
Avere una strategia e una disciplina di investimento è vitale per evitare di farsi schiacciare dagli impulsi emotivi. Conosci i tuoi limiti e renditi conto quando queste sensazioni emergono.
Potrebbe essere una delle migliori decisioni che prendi per la corretta gestione dei tuoi risparmi a lungo termine.
A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *