fbpx

6 consigli di pianificazione finanziaria per sposi novelli

Normalmente la discussione sulla pianificazione finanziaria inizia dopo 1 o 2 anni di matrimonio. Ma per trarne il reale beneficio e per mantenere un sereno clima familiare è importante iniziare a discutere di questioni finanziarie molto prima, forse appena sposati o addirittura anche prima di sposarsi.

Le finanze giocano un ruolo importante nel mantenere la vita matrimoniale felice. Sono 3 le motivazioni principali che potrebbero far deragliare il tuo matrimonio fin dai primi mesi di convivenza:

  • Il denaro non gestito,
  • un diverso atteggiamento nei confronti del denaro,
  • il disaccordo nei confronti del risparmio e/o della spesa
1. Ascolta la storia del tuo partner.
Questo è il primo e più importante aspetto. Dovreste entrambe conoscere gli atteggiamenti del vostro partner nei confronti del denaro prima di procedere con la preparazione di qualsiasi strategia di gestione finanziaria:
  • il passato finanziario
  • i comportamenti
  • l’atteggiamento nei confronti del denaro
Tutto ciò che si richiede è essere onesti, ascoltare il tuo partner, non nascondere nulla gli uni agli altri in merito a:
  1. Le tue entrate
  2. Le attività e le passività
  3. Condivisione di tutti i problemi finanziari
  4. Come si gestisce un mutuo, un prestito per l’auto, un prestito personale
  5. Come gestire un investimento in un piano di accumulo
Sii aperto al tuo partner.
La regola più importante in questa discussione è: “nessun giudizio!”
Il tuo partner potrebbe non aver gestito le finanze come hai fatto tu o avere un passato finanziario scadente quindi non esprimere il giudizio sulla sua capacità di gestione del denaro. Questo esercizio è solo per conoscere l’altra persona con un atteggiamento di comprensione. In seguito entrambe avrete bisogno di elaborare un setup che funzioni bene per tutti e due anche se avete approcci diversi.
2. Cambia la tua mentalità da io a noi.
Entrambe avrete bisogno di cambiare la mentalità da “questo è mio questo è tuo” a “questo è il nostro”.
A volte, dal punto di vista della pianificazione fiscale, potrebbe essere necessario separare i conti e i file fiscali. Ma ciò non significa che si verifichi alcuna separazione.
In molte famiglie nei primi anni di matrimonio c’è sempre una mancanza di fiducia: “I suoceri non si fidano di mia figlia”, “Il figlio sotto l’influenza dei genitori non discute le finanze con il coniuge”, “anche la nuora non si fida dei suoceri in materia di denaro e quindi mantiene le sue finanze separate e segrete al marito e ai suoceri”.
Ognuno ha la propria giustificazione delle proprie azioni ma credo che nessuna relazione possa durare a lungo se non c’è fiducia.
Tutti i membri della famiglia devono rispettare la reciproca libertà finanziaria e anche lavorare collettivamente verso gli obiettivi familiari comuni.
3. Decidete obiettivi comuni e separati.
Ora sei una famiglia e devono esserci alcuni obiettivi comuni che entrambe si vogliono raggiungere che possono includere:
  • La casa
  • Le vacanze
  • Il pensionamento
  • L’educazione dei figli
  • Il matrimonio in se
Potrebbero esserci anche degli obiettivi separati ad esempio il tuo coniuge potrebbe voler lasciare un lavoro e iniziare qualcosa da solo oppure vuole continuare a sostenere i suoi genitori finanziariamente anche dopo il matrimonio o, meglio ancora, qualcuno di voi vuole fare una pausa e seguire un corso di laurea.
Tutti questi obiettivi dovrebbero essere discussi in anticipo in modo che le decisioni possano essere prese considerando le finanze familiari nella loro globalità. Alcuni obiettivi potrebbero portare a un ritardo nella pianificazione familiare quindi anche l’accettazione emotiva di questi obiettivi dovrebbe essere valutata.
Per avere migliori relazioni la chiave è l’indipendenza finanziaria. Più ci si sente libero, più si contribuisce a obiettivi comuni. Più lo sostieni nel raggiungimento degli obiettivi personali, più l’altro ricambierà allo stesso modo.
4. Gli aspetti di pianificazione fiscale.
La pianificazione fiscale è un aspetto che va tenuto sotto controllo.
Puoi partire dal conservare tutti i documenti delle spese sanitarie come visite, medicinali, dentista, lavori di ristrutturazione edilizia ed ottimizzazione energetica, fino ad arrivare a valutare di sottoscrivere dei piani previdenziali che permettano di dedurre dall’imposta i premi versati. Il tetto massimo deducibile è di €5.165 l’anno per persona ma può essere superiore se i versamenti vengono fatti anche per un familiare a carico.
5. Lavorare insieme sui numeri.
Inizia a lavorare sul flusso di cassa della famiglia, crea un budget familiare e personale e fai del tuo meglio per rispettarlo. Aiuta anche il tuo partner a rispettare il budget. Sii un revisore esterno per le spese del tuo partner. Essere consapevoli delle proprie spese è importante per creare e seguire un approccio al budget. Se entrambe avete conti bancari separati, potreste decidere di aprire un nuovo conto comune per le spese familiari e utilizzare i vostri conti personali per le vostre spese e obiettivi personali. Ciò creerà la disciplina necessaria per entrambe, senza sovrapposizioni sulle spese personali e familiari.
6. L’assistenza professionale.
Una volta che hai finito con i principi di conoscenza dei comportamenti, la definizione delle priorità degli obiettivi, la comprensione dei flussi di cassa, ora è il momento di mettere a punto il processo attraverso la stesura di un piano finanziario.
Il piano finanziario ti metterà all’interno di un processo ed eliminerà i pregiudizi comportamentali. Potresti richiedere l’aiuto di un Consulente Finanziario per organizzarti.
Egli può aiutarti in diversi modi:
  • Stabilire priorità,
  • Allocare il tuo surplus,
  • Fissare obiettivi a lungo, a medio e a breve termine,
  • Consigliarti su importanti questioni assicurative e fiscali
  • Fare il tuo investimento secondo il tuo corretto profilo di rischio.

SCRIVIMI !

Posso aiutarti a realizzare un piano finanziario attraverso un processo di investimento creato su misura per te.

E’ il modo più intelligente per pianificare la stabilità finanziaria tua e della tua famiglia, tutelare il tuo patrimonio ed evitare di incorrere in errori che possano causarti perdite e disagi.

Posso analizzare la tua situazione finanziaria con una consulenza gratuita in cui andremo a monitorare le tue voci di spesa in modo da realizzare dei modelli di spesa coerenti con gli obiettivi di vita, tuoi e della tua famiglia.

SCRIVIMI !

 

Questi 6 consigli per la pianificazione finanziaria che ti ho fornito in questo articolo sono molto basilari e dovrebbero essere considerati solo come un inizio. Se seguirai questi passaggi non troverai difficoltà a gestire le altre complessità finanziarie che affronterai nella tua vita matrimoniale e sarai in grado di gestire le emergenze con sicurezza.
So che sarà un compito difficile iniziare. Infatti le finanze sono sempre l’ultima cosa su cui gli sposi vorrebbero trascorrere del tempo ma è anche vero che le finanze sono una delle ragioni delle dispute tra coppie.
Quindi quando hai giurato di passare il resto della tua vita con un’altra persona, perché non pianificare per il miglioramento? Più sarà intenso il lavoro sulle questioni finanziarie, più armonia finanziaria manterrai nella tua vita matrimoniale.
Ti auguro una felice vita coniugale.
A presto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *