fbpx

Indipendenza finanziaria e pensionamento anticipato.

Uno dei miei compiti come Consulente Finanziario è quello di aiutarti a immaginare il tuo personalissimo scenario di pensionamento ideale e quindi aiutarti a:

  • semplificare,

  • ottimizzare,

  • automatizzare,

le tue finanze per realizzare i tuoi obiettivi di vita.

Hai mai sentito parlare di F.I.R.E.?

Si tratta di un acronimo americano per Financial, Independence, Retire Early (Finanza, indipendenza, pensionamento anticipato).
Innumerevoli blog, siti web e podcast americani sono dedicati a F.I.R.E., condividendo le storie di come le persone siano molto interessate alla strada verso la libertà finanziaria.
Con un’attenta pianificazione e un risparmio aggressivo, ottenere il pensionamento anticipato diventa presto possibile.
Ma solo perché è possibile vuol dire che sia anche una buona idea?
Prova a cercare su Google il movimento F.I.R.E. e troverai innumerevoli pareri contrastanti: articoli che lo difendono con passione e altrettanti in cui ti dicono perché lasciare in anticipo la propria attività lavorativa presto è un’idea orribile.
Personalmente preferisco considerare la possibilità del pensionamento anticipato in base alle tue esigenze personali perché ciò che è giusto per te non è necessariamente ciò che è giusto per i tuoi amici, fratelli, genitori o colleghi. Il grande vantaggio è che se pianificherai la possibilità di poter vivere indipendente dal tuo lavoro, avrai l’opportunità di scegliere se continuare o smettere di lavorare. E non è poco!
Quindi cosa dovremmo fare?
Prima di decidere qualcosa vediamo di capire di cosa tratta il movimento F.I.R.E.

 

Perché F.I.R.E.? Perché ora?

A differenza della generazione dei nostri genitori, i ventenni e i trentenni di oggi non si aspettano o non vogliono lavorare per la stessa azienda per tutta la loro carriera.
Sappiamo tutti come i vantaggi e le protezioni sindacali favorevoli ai lavoratori, di cui godevano le generazioni precedenti, al giorno d’oggi sono state drasticamente ridotte. Quello che abbiamo oggi è una combinazione di problemi sociali ed economici che stanno facendo sì che molti dei giovani lavoratori di oggi riconsideri un percorso di carriera tradizionale.
A volte questo significa lasciare un lavoro a tempo indeterminato per avviare la propria azienda, passare al freelance, per uno più clienti o cercare un modo per non aver più bisogno di un lavoro per vivere.

 

Quindi … la gente smette di lavorare? Come funziona?

Non esattamente. Alcuni dei sostenitori del movimento F.I.R.E. più noti hanno spesso diversi redditi in entrata, alcuni di loro hanno un coniuge che lavora ancora o hanno trovato un modo per monetizzare delle iniziative imprenditoriali o possono avere investimenti passivi, come degli immobili, che contribuiscono al loro flusso di cassa, utile al loro mantenimento.
Ma veniamo al punto. In genere mollano il posto di lavoro prima del loro quarantesimo compleanno quindi non fanno letteralmente nulla per il resto della loro vita. Gli esseri umani sono progettati per essere attivi. Ho partecipato ad una conferenza ed è stato detto qualcosa che mi ha colpito molto. C’è questo mito che il tempo libero sia l’unico obiettivo. La maggior parte delle persone si annoia di una vita di svago e ciò che desideriamo è un lavoro gratificante che ci realizzi.

 

Pensa al movimento F.I.R.E. in questo modo.

I fautori di F.I.R.E. preferiscono enfatizzare la parte relativa all’indipendenza finanziaria del movimento che non si identifica necessariamente con l’immagine stereotipata della pensione, dove si trascorre tutto il giorno sul campo da golf ma piuttosto trascorrere gli anni lavorativi risparmiando abbastanza in modo da non dover contare su una busta paga fissa per sostenersi.
Questo libera il tuo tempo per perseguire le cose che ti interessano veramente e questo può includere cose che generano reddito. La transizione verso un lavoro più gratificante è la chiave.
Ho alcuni clienti che hanno circa trenta anni con un patrimonio netto di circa un milione di euro. Sebbene possano tranquillamente lasciare il loro lavoro, prendere i loro soldi e andare in pensione su un’isola tropicale con un basso costo della vita e vivere con venticinque mila euro l’anno, la maggior parte di loro ama vivere in una grande città e desidera essere vicino ai loro amici e alla loro famiglia. In questo momento non stanno controllando completamente le loro vite ma vorranno uscire dal mondo del lavoro, prima o poi, per concentrarsi su progetti e iniziative che sono importanti per loro.

 

Ma cosa serve per raggiungere l’indipendenza finanziaria?

Ecco i miei suggerimenti:

Elimina i tuoi debiti e inizia a risparmiare in modo aggressivo.

Restare al passo con gente particolarmente ricca è costoso. Nuove auto, grandi case, lezioni private per i bambini e settimane bianche sono cose fantastiche se te le puoi permettere ma renderanno difficile risparmiare specialmente se non guadagni abbastanza. Persino i percettori di alti redditi possono finire per andare in difficoltà solo per sostenere l’aspetto esteriore del successo.
Se vuoi raggiungere l’indipendenza finanziaria dovrai decidere di risparmiare in modo più aggressivo. Spesso questo significa risparmiare dal 25 al 50% del tuo reddito!
Sto parlando di vivere ben al di sotto delle tue possibilità e non solo risparmiando il 10% del tuo reddito!
Ciò potrebbe significare:
  • guidare auto più vecchie o cercare di cavarsela con una o addirittura senza auto.
  • vivere in una casa più piccola o forse anche andare in affitto se questo potrebbe essere più conveniente per te.
  • dare priorità ai tuoi risparmi per la pensione rispetto ad altri tipi di spesa.

Non limitarti a risparmiare. INVESTI!

Un conto di risparmio al 2% di interessi è un posto sicuro dove depositare denaro di cui avrai bisogno a breve termine o per i risparmi dedicati al fondo per le emergenze quindi con orizzonte di spesa a tre o sei mesi al massimo.
Dopo aver pagato i debiti, accumulato risparmi di emergenza e massimizzato i tuoi conti di pensionamento, sarai pronto per aprire un investimento vero e proprio. Se vuoi davvero andare in pensione presto avrai bisogno di iniziare ad investire ogni mese in modo da creare attività al di fuori dei tuoi conti pensionistici.
Avere questo tipo di investimento ti offrirà denaro a cui attingere prima di raggiungere un’età in cui è possibile prelevare dai conti pensionistici.

 

Ma cosa potrebbe andare storto?

Ci sono alcuni fattori, fuori dal tuo controllo, che possono influenzare i tuoi risparmi.
I problemi di salute. Purtroppo ammalarsi seriamente è costoso! Cosa puoi fare per prepararti al meglio? I suggerimenti che ti do sono di due tipi:
  • una buona polizza sanitaria che possa intervenire in caso di bisogno.
  • praticare un’assistenza sanitaria preventiva. Incontra i tuoi medici regolarmente, fai esercizio, mangia bene, smetti di fumare. L’esercizio fisico e la meditazione o lo yoga, possono anche aiutare a ridurre lo stress che può causare o esacerbare problemi di salute. Vivere uno stile di vita attivo ti farà risparmiare migliaia di euro in problemi medici evitati in futuro.
Le emergenze familiari. A volte una persona cara attraversa un momento difficile e ha bisogno di un aiuto finanziario significativo. Se vuoi aiutarla, ecco alcuni modi per farlo senza compromettere la tua sicurezza finanziaria o il tuo rapporto con quella persona:
  • fai regali, non prestiti. E’ meglio, per il tuo rapporto, fare un regalo che puoi permetterti piuttosto che aspettarti un rimborso che non riceverai mai.
  • Sapere quando dire no. Se sinceramente non puoi permetterti di dare un aiuto o donare dei soldi aggrava solo una brutta situazione, come una dipendenza da droga o da gioco, va bene rifiutare la richiesta di denaro. Suggerisco ai miei clienti di incolpare me di quella scelta, dì al tuo familiare che è il tuo Consulente Finanziario che dice che devono smettere di darti dei soldi, non tu.
L’incertezza del mercato. Il mercato azionario è volatile e potremmo assistere a un aumento della volatilità nei prossimi anni. Quindi dovremmo vendere tutto? Ovviamente no! Ecco perché:
  • Un lungo orizzonte temporale d’investimento attenua i massimi e i minimi di mercato a breve termine. Ciò rende l’investimento una scelta più appropriata per i soldi di cui non hai bisogno per almeno 5 anni.
  • Puoi continuare ad investire mediando il mercato attraverso dei PAC, indipendentemente dal fatto che i prezzi delle azioni o delle obbligazioni diminuiscano o aumentino.
  • Cercare di prevedere il mercato e fare frequenti negoziazioni ridurrà effettivamente i rendimenti degli investimenti. Questo avverrà anche se farai scelte di investimento basate sulla paura.

Come inizio a pianificare?

Una cosa che noto delle persone che aspirano a ritirarsi presto è che tendono ad essere risparmiatori estremi. Se il risparmio del 10% del  tuo reddito ti sembra un sacco di soldi, probabilmente non sei pronto per F.I.R.E. ma, se stai già risparmiando il 25/50% del tuo reddito, sei probabilmente sulla strada giusta.
Tuttavia dovresti pensare di avvalerti di un Consulente Finanziario che può aiutarti a selezionare i fondi che corrispondono in modo adeguato ai tuoi obiettivi di investimento. Non è necessario essere milionari per ottenere un aiuto finanziario professionale.

Se sei interessato al pensionamento anticipato e vorresti un consiglio sui tuoi investimenti,

SCRIVIMI !

attiveremo insieme un attento controllo sul tuo patrimonio. Pianificheremo i tuoi obiettivi di vita di medio e lungo periodo, insieme alla realizzazione di una solida integrazione alla tua pensione, in modo da realizzare delle rendite automatiche che ti permetteranno di vivere senza necessariamente lavorare, dedicandoti a ciò che ami veramente fare nella tua vita.

A presto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *