fbpx

Come dare la priorità ai tuoi obiettivi finanziari.

Se ti chiedessi di scrivere su un foglio di carta ciò che vorresti dalla vita e dai tuoi soldi, sono sicuro che potresti elencare tantissime cose. Ma se poi ti chiedessi di dare la priorità ad una di queste, riusciresti a farlo con la stessa velocità?

Non temere… questo è sempre un compito molto difficile. Per ognuno di noi!

Abbiamo un reddito limitato per affrontare spese illimitate, che si traduce in un’eccedenza di denaro da poter investire limitata. Questo surplus di soldi dovrai utilizzarlo nel miglior modo possibile per ottenere ciò che è veramente importante per te, renderti felice e rendere la tua vita confortevole.
Elencare gli obiettivi è fondamentale, ma fissare le priorità è di vitale importanza in modo da allocare il risparmio nel miglior modo possibile.
Il primo errore!
Quando ci confrontiamo con gli altri per capire cosa è importante per noi, per la nostra felicità, per il nostro benessere, è questo il momento in cui iniziamo a deviare da ciò che è realmente importante per noi.
I motivi che ci inducono a non spendere una parte del nostro denaro, quindi a risparmiare, sono diversi:
  • istruzione,
  • acquisto di un’auto nuova,
  • pagamento di prestiti,
  • pensione,
  • vacanze,
  • acquisto di una casa propria e di una seconda casa,
  • una seconda auto,
  • vacanze all’estero,
  • ristrutturazione della casa,
  • avvio di una nuova attività,
  • eredità,
  • matrimonio di un figlio,
…vogliamo tutto!
Quindi cosa puoi fare per stabilire le priorità dei TUOI obiettivi, in modo che il surplus investibile possa essere utilizzato efficacemente?
La soluzione.
Elenca tutti i tuoi obiettivi finanziari che ti vengono in mente e segui la procedura di seguito descritta.
Inizia con il PERCHÉ!
Questo dovrebbe essere sempre il primo passo mentre sei nel processo di definizione delle priorità negli obiettivi, scrivi chiaramente:
  • il motivo di fianco a ciascun obiettivo,
  • il perché vuoi raggiungere questo obiettivo. Qual è la motivazione dietro questo obiettivo?
  • è intrinseco, cioè viene da dentro di te o esterno, cioè viene da ciò che ti circonda?
  • è qualcosa che vuoi davvero o qualcosa che ritieni di dover avere perché i tuoi amici o la famiglia si aspetta che tu lo abbia?
Prosegui definendo COSA SUCCEDE SE!
Quando hai fornito una motivazione autentica e hai spiegato il fattore stimolante alla base di ciascun obiettivo, è il momento di esaminare le potenziali conseguenze del raggiungimento o meno di tali obiettivi. Queste potenziali conseguenze sono la chiave determinante di quanto sia importante un obiettivo per te.
Capire le interconnessioni di diversi obiettivi.
Ad esempio l’educazione dei figli e la pensione possono essere tra gli obiettivi più importanti e potresti avere un “PERCHÉ” valido associato ad entrambe ma, quando si tratta di definire “COSA SUCCEDE SE”, l’analisi potrebbe portare ad approfondire strade diverse per il raggiungimento di entrambe gli obiettivi (te ne ho parlato in questo articolo: Stai risparmiando per gli studi dei tuoi figli o per la tua pensione?).
Devi fare sia l’analisi della “Migliore delle ipotesi” che della “Peggiore delle ipotesi” e iniziare prima con quella con il peggior risultato potenziale.
Dopo aver definito il “PERCHÉ” e il “COSA SUCCEDE SE”, dividi i tuoi obiettivi in 4 parti, come indicato nell’immagine qui sotto:
  • emergenze
  • passività
  • responsabilità
  • desideri / scelte di vita
Se hai più di 1 obiettivo in settori diversi, devi anche fare l’analisi del “PERCHÉ” e del “COSA SUCCEDE SE” su ognuno e dare loro una classificazione in base alla priorità.
Alcuni obiettivi possono sovrapporsi, ma devi essere molto chiaro e delimitarli in settori diversi.
Supponiamo, ad esempio, che le vacanze possano essere definite come responsabilità poiché desideri che i tuoi figli vadano in vacanza ogni anno, ma le vacanze all’estero potrebbero diventare l’obiettivo prioritario. Ogni profilo e situazione sono diversi. Ecco perché il piano finanziario non può funzionare in forma preconfezionata in maniera teorica ma va adattato alla tua situazione specifica.
Qui arriva anche il ruolo del Consulente Finanziario che ti permette di comprendere le tue finanze e che ti aiuterà a definire le tue priorità finanziarie.
Ad esempio, nella sezione delle tue passività potresti avere diversi prestiti, tra cui i prestiti presi con la carta di credito, quindi dovrai usare la massima saggezza finanziaria e analizzare i tuoi obiettivi in modo globale e distaccato per decidere cosa fare prima. Andare in vacanza (desideri / responsabilità) o chiudere il prestito della carta? Devi considerare il “PERCHÉ” e il “COSA SUCCEDE SE” con la massima saggezza finanziaria, meglio ancora se con l’aiuto del tuo Consulente Finanziario, sulle tue priorità emotive stabilite sopra per poi arrivare alle priorità finanziarie.

 

PRENOTA UN APPUNTAMENTO !

Posso aiutarti ad analizzare in modo serio e costruttivo la tua situazione finanziaria con un metodo coerente con la tua tolleranza al rischio e finalizzato al raggiungimento dei tuoi obiettivi di vita.

E’ il modo più intelligente per iniziare ad ottenere più benefici dal tuo denaro attraverso una guida professionale che ti aiuti attraverso una pianificazione degli investimenti più consapevole dei tuoi obiettivi di vita da realizzare.

PRENOTA UN APPUNTAMENTO !
Questo lavoro ti permetterà di avere una immagine chiara e definire i vari passaggi su come distribuire il tuo risparmio nei diverse settori. Se dovrai dividerlo equamente tra tutti e 4 i settori o dovrai concentrarti sul rimborso dei prestiti e posticipare i tuoi risparmi per responsabilità e desideri.
La definizione delle priorità degli obiettivi è la base di qualsiasi piano finanziario. A meno che tu non abbia le idee ben chiare su questo fronte, non sarai in grado di andare avanti. Gli obiettivi dovrebbero venire da dentro di te e non da ciò che ti circonda. Dovrebbe essere qualcosa che vuoi, poiché solo tu dovrai lavorare per raggiungerli e sforzarti di ottenerli. La priorità ti aiuterà a concentrarti prima su ciò che è più importante.
A presto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *