fbpx

Chi sono

img_3779

Andrea Rosettani è il primo Consigliere Patrimoniale per imprenditori e professionisti esperto in protezione della ricchezza che garantisce al 100% l’abbattimento dei rischi.

A differenza di banche, promotori finanziari, assicuratori e posta che si occupano SOLO di investire i tuoi soldi in prodotti costosi e poco trasparenti senza considerare la totalità del tuo patrimonio,

la mia protezione finanziaria è garantita da una attenta e costante analisi  di tutto il patrimonio finanziario, immobiliare, di impresa, preziosi compresi i rischi NON finanziari come errori professionali, rischi di trasferimento del patrimonio o perdita del reddito.

Papà di Alessandro e Jacopo. Marito di Simona. 48 anni, abito a Porto S.Elpidio. Dopo il diploma ed alcune esperienze lavorative in altri settori, nel 1996, vengo per la prima volta in contatto con il mondo della distribuzione finanziaria. Nell’anno successivo conseguo l’iscrizione all’Albo dei Promotori Finanziari (ora Consulenti Finanziari).

Sono appassionato, oltre al mio lavoro, di sport, musica, fotografia e tecnologia. Per anni ho suonato in un gruppo musicale chiamato “Vietato Fumare” come bassista, calcando tutti i locali e pub della zona e non solo, riscuotendo un discreto successo. Oggi mi diverto giocando a basket.

L’idea del “Consigliere Patrimoniale” nasce da una più estesa interpretazione della figura del Consulente Finanziario, attività che ho svolto da sempre nella mia vita professionale.

Oggi il Consigliere Patrimoniale risponde all’esigenza di un cliente che si è sempre più evoluto e sempre più ha necessità di una consulenza che sia specifica per ogni area di interesse.

Da qui un Consulente che si trasforma in Consigliere per offrire oltre alle specificità del suo settore, finanziario/patrimoniale, che svolge in prima persona, anche soluzioni più particolari avvalendosi di collaborazioni esterne grazie ad altri “specialisti” in settori specifici per risolvere problematiche complesse in merito a pianificazione del passaggio generazionale, fiduciarie, trust, donazioni, patti di famiglia, immobiliare, gestione d’impresa, valorizzazione di preziosi e opere d’arte.

Nell’era di internet le informazioni non hanno mai viaggiato così velocemente. E’ altrettanto vero che siamo continuamente bombardati da una quantità enorme di informazioni che spesso tende a confonderci piuttosto che a fare chiarezza.

Il Consigliere Patrimoniale entra in empatia con il cliente e attraverso l’analisi della situazione patrimoniale globale, identifica eventuali criticità che spesso sfuggono anche agli occhi del cliente stesso. Successivamente fa da connettore per indicare la giusta direzione al suo cliente ed orientarlo più facilmente e agevolmente verso la soluzione.

Siamo nell’era della specializzazione tuttavia è fondamentale avere un interlocutore di fiducia che, a differenza del commercialista, dell’avvocato, del notaio, che intervengono solo se interpellati e relativamente alla loro area di competenza, il Consigliere Patrimoniale ha una visione di insieme che permette una analisi più ampia, generale ed approfondita.