fbpx

Sei riuscito a parlare con la tua banca in questi giorni?

Cambiamenti.

Oggi ti voglio parlare di cambiamenti. Si, dei cambiamenti personali e di business che rimarranno dopo questa pandemia.
Ci saranno delle cose che non potremo più fare e cose che continueremo a fare ma con strumenti e modalità diverse rispetto a come le abbiamo sempre fatte.
Un esempio ne è la scuola. I nostri ragazzi e i loro insegnanti si sono organizzati per svolgere le lezioni on line e portano avanti i loro programmi scolastici. Come pure molti impiegati hanno definitivamente sdoganato lo Smart working, il lavoro da casa.
Sembrava impossibile ma con la tecnologia a nostra disposizione e un minimo di adattamento riusciamo a fare cose fino a ieri impensabili e che, sicuramente, andranno a migliorare la nostra vita.
Nonostante questo ho saputo da clienti, amici e conoscenti che moltissime persone non riescono ad avere accesso alla loro banca, non riescono a risolvere anche i più piccoli problemi, non hanno aggiornamenti sulla loro situazione finanziaria e sfugge loro la possibilità di controllo sui loro soldi.
In questi giorni a causa di questo virus sembra che tutti siamo in stand-by, dal lavoro, dalla scuola, dallo sport, dagli amici e da tutte quelle attività quotidiane che fino a ieri davamo per scontate.
Abbiamo messo tutto in pausa come si mette in pausa un film.
Ma se possiamo mettere in pausa un film per qualche minuto non possiamo permetterci di mettere in pausa la nostra vita per giorni o addirittura mesi. La situazione contingente ci costringe a trovare dei nuovi strumenti per cercare di porre rimedio al fatto di dover obbligatoriamente restare a casa.
Cose che fino a ieri ci sembravano assurde diventeranno all’ordine del giorno.
Nel 2001 a seguito dell’attentato alle torri gemelle la nostra vita è cambiata radicalmente. Sono passati 20 anni e ancora oggi al controllo in aeroporto abbiamo grandi limitazione a ciò che possiamo mettere nei nostri bagagli.
Allo stesso modo, a seguito di questa pandemia, molte cose cambieranno. Questo non vuol dire che tutto cambierà in peggio.

La banca per esempio.

Sei a conoscenza che esiste un modello di banca che ti permette di essere pienamente padrone dei tuoi soldi, dei tuoi investimenti, delle tue scelte?
Una banca a cui in ogni momento puoi accedere, la sera, nei fine settimana, a ferragosto e, come oggi, durante una pandemia che ti tiene rinchiuso in casa per settimane?
Sai che puoi avere a tua disposizione un Consulente Finanziario, come lo sono io, di cui hai il cellulare diretto e che per qualsiasi dubbio è sempre presente e ti risponde quando lo chiami al telefono?
Sai che puoi avere a disposizione una banca con la quale aprire un conto corrente anche senza muoverti di casa, con la quale puoi fare qualsiasi operazione bancaria e di investimento comodamente dal salotto di casa tua?
Una banca che ti permette di investire o disinvestire i tuoi soldi anche e soprattutto in questo delicato momento di mercato.
“So perfettamente che hai avuto grandissimi problemi per riuscire a parlare con la tua banca in questi giorni!”
E sai perché?
Perché essere cliente di una banca vuol dire essere un numero, al quale è possibile anche non rispondere al telefono.
Avere un Consulente Finanziario, invece, significa confrontarsi con un professionista a cui sta a cuore la realizzazione dei tuoi obiettivi, che lavora ogni giorno al tuo fianco nella gestione dei tuoi risparmi e che…guarda un po’… ti risponde anche al telefono, quando lo chiami.
Ti aspetto, chiamami!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *