fbpx

Sono qui per ricordartelo…

9 marzo 2020: “Le azioni si sono arrestate dopo un calo del 7% dell’indice americano S&P 500, che si è preso un momento di respiro per offrire a compratori e venditori la possibilità di riorganizzarsi da un momento di estrema volatilità.
Il sistema si sta liberando dei “players” indebitati, liquidatori forzati e venditori guidati dal panico. Ci sono persone che vendono per motivi diversi ma tutto ciò che viene venduto, da una quota di Apple a un barile di petrolio, ricordalo molto bene, deve avere anche un acquirente dall’altra parte. Bisognerà stabilire chi dei due fa l’affare…
Vedrai e ascolterai cose straordinarie oggi e questa settimana, nei prezzi delle azioni, nei prezzi del petrolio, nella risposta dei governi e delle banche centrali. Sarà un momento storico a cui ripenseremo nel futuro. Stanno accadendo cose senza precedenti, come l’intera curva dei rendimenti del Tesoro USA ora al di sotto dell’1% per la prima volta in assoluto, che abbiamo visto accadere questa mattina, vale a dire ogni titolo statunitense, dal quello a 3 mesi a quello a 30 anni, attualmente produce meno dell’1%. Il decennale è passato dall’1,5% all’1% allo 0,5% in tre sessioni. Assolutamente storico.
Ma sono qui per qualcosa di più importante, per ricordarti, delle cose che ora sono vere e lo saranno sempre, indipendentemente da ciò che accade:
Questa è la finale di coppa del mondo di calcio per i Consulenti Finanziari.
Quando il mercato è in rialzo, mesi e mesi consecutivi, con scarsa volatilità, i consulenti finanziari possono sembrare un’appendice inutile: “Per cosa ho bisogno di te?”.
Dopo oltre 20 anni di esperienza e dopo essere sopravvissuto a molteplici mercati al ribasso del 20% e due episodi in cui l’S&P 500 è stato dimezzato, posso dirti definitivamente che questi sono momenti in cui le relazioni tra consulente e cliente si consolidano.
Non in estate, quando la vita è facile, ma in questo momento. Nel profondo, nel mezzo del vortice. Aiutando le persone a contenere le loro paure. Impedendo alle persone di fare quello che, potrebbe sembrare un sollievo ora, ma sicuramente rappresenterà un errore col senno di poi.
Rifocalizzando le persone sul motivo per cui stanno investendo in primo luogo e sulle cose che vogliono essere in grado di finanziare nel loro futuro. La scorsa settimana ho ricevuto 16 nuove richieste da potenziali clienti. 11 la settimana prima e 9 la settimana ancora prima. I miei servizi non sono mai stati più richiesti.
Molte delle persone che vengono da me pensano che sia più facile di quello che in realtà sia e avevano provato a farlo da soli. Molti lavorano con consulenti che si sono rivelati inetti da sempre.
Grandi consulenti salveranno questi investitori.

CLICCA QUI ! per una prima CONSULENZA GRATUITA di 30 minuti!

Questo è il posto dove viene costruita la pensione dei clienti e il Consulente si mette in discussione per arrivare ad incarnare l’ideale più alto della nostra professione. Si comincia!
Probabilmente il tuo piano pensionistico non cambierà…
…né i futuri usi del tuo denaro, quindi buttare via il tuo piano a lungo termine o cambiare radicalmente il tuo portafoglio non ha assolutamente senso. Consolidare oggi le perdite e renderle permanenti, per fuggire verso una classe di attività che non produce nulla, è un modo infallibile per non poter perseguire i tuoi sogni di domani.
La fine del mondo arriva solo una volta.
Se pensi che siamo entrati in uno scenario simile ad una apocalisse allora non farà alcuna differenza se l’allocazione delle risorse non è corretta.
No, nessuno “lo ha previsto”.
Voglio dire, molte persone hanno previsto la recessione quest’anno, ma sono le stesse persone che prevedono la recessione ogni anno. Ci sono persone che hanno trascorso dieci anni e circa 23.000 punti del Dow Jones, che predicono per sempre i mercati al ribasso. Questo non richiede alcun talento. Se riesci a trovarmi qualcuno che dichiari un mercato toro fino a gennaio e poi un mercato orso a partire da febbraio, ne rimarrò colpito.
Ma quella stessa persona non avrà la possibilità di dirti quando sarà finita e avremo di nuovo un mercato rialzista. Una chiamata economica o di mercato perfettamente corretta, che non può essere sistematizzata e ripetuta in futuro, vale tanto quanto nessuna chiamata. A meno che non sia stato il tuo ultimo anno come investitore.
Lo sappiamo, anche un orologio rotto segna per due volte al giorno l’ora esatta.
Perché non vendiamo tutto e aspettiamo che la buriana sia passata per rientrare?”
Questa è la domanda che ogni Consulente Finanziario si sente porre questa settimana.

SCRIVIMI ! prenota la tua prima CONSULENZA GRATUITA di 30 minuti!

Stanno chiedendo per vera curiosità, non solo per il panico o la paura. Ed è un’ottima domanda. La grande risposta è che non saprai quando la buriana sarà passata. Non vedrai nessun aereo che scriverà “tutto passato” nel cielo sopra il tuo quartiere. E quando la polvere si depositerà, pensi che le azioni saranno ai minimi?
Lascia che ti faccia un esempio. Oggi è il 9 marzo. Proprio undici anni fa oggi, nel 2009, il mercato azionario ha smesso di scendere. Non c’era motivo. La polvere si era depositata, senza fanfara e senza nessun tipo di annuncio ufficiale. Se quel giorno, o settimana o addirittura mese, avessi interrogato le persone, la maggior parte non avrebbe concordato di aver visto il peggio. Tutti gli indicatori economici non stavano migliorando. Ma eccolo lì. E dal 1 ° giugno, meno di 3 mesi dopo, il mercato azionario era salito del 41% da quel minimo di marzo. E anche dopo che ciò è accaduto, alla maggior parte dei partecipanti non era ancora chiaro che la polvere si fosse completamente depositata. Che in effetti avevamo visto il peggio. C’erano ancora persone che mi chiamavano 3, 5 e 7 mesi dopo che avevano venduto e non erano ancora rientrati nel mercato. Per un errore di timing si sono persi un nuovo record, centinaia di punti percentuali in termini di capitalizzazione delle proprie risorse buttati al vento.
Tutto dentro o tutto fuori, sono strategie terribili.
Non puoi permetterti di perdere i 25 giorni migliori del mercato, oppure i tuoi rendimenti verranno cancellati. Il segreto è che i 25 giorni migliori sono spesso nascosti tra i 25 giorni peggiori. Non puoi avere l’alto senza il basso. Chiunque ti prometta qualcosa di diverso è disinformato o bugiardo. Ho spesso osservato che di solito è una combinazione dei due. Nell’ottobre del 2011 eravamo nel bel mezzo della crisi del debito sovrano in europa e le azioni aumentavano e diminuivano del 2 e 3% ogni giorno. La volatilità era altissima. Anche in quel momento dichiaravo della stupidità di essere tutto dentro o tutto fuori nel mezzo di quella tempesta, e ogni parola suona ancora vera in questo momento.
Ci sono cose che puoi fare ora per essere pro-attivo e sfruttare il momento in cui viviamo:
  • Aumenta i tuoi versamenti nei piani di accumulo e se non ne hai ancora, cominciane uno adesso. Aumenta l’esposizione azionaria, compatibilmente con il tuo orizzonte temporale.
  • Assicurati che i tuoi fondi reinvestano automaticamente i dividendi anziché versarli in un conto corrente o in un fondo del mercato monetario senza guadagnare nulla. Comprerai più quote dei tuoi investimenti a prezzi più bassi ed avrai un minor impatto della fiscalità.
  • Rileggi gli scrittori classici su rischio e rendimento. Spegni la TV e prenditi un buon libro.
Soprattutto, ricorda la tua ABC: Always Be Cool (Stai sempre calmo).
Puoi avere il controllo solo di una cosa: il tuo comportamento. Le altre cose funzioneranno da sole, indipendentemente da ciò che pensi, dici o fai. Quindi sii calmo. Dovrai armarti di concretezza, saggezza, pazienza, umiltà e senso dell’umorismo.
Ci vediamo dall’altra parte”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *