fbpx

Desideriamo ciò che vediamo ogni giorno

La nostra mente, che spesso ci protegge evitandoci rischi inutili, quando parliamo di investimenti ci pone un freno e ci fa rinunciare a straordinarie opportunità.

Quando dobbiamo prendere decisioni di investimento, affidarsi all’istinto è sbagliato come in altre situazioni della vita.

“Una gigantesca grotta contornata da una fitta savana. Un minuscolo omuncolo si affaccia impaurito dopo una corsa che lo ha stremato. L’uomo osserva fuori, attonito, se sia riuscito a seminare la bestia che lo inseguiva. Voleva procurarsi del cibo per non restare anche oggi digiuno e per un nonnulla non si è ritrovato egli stesso a fare da companatico al dinosauro di turno”.
Davanti ad un’immagine del genere ognuno di noi tirerebbe un sospiro di sollievo visto che il nostro eroe, almeno per oggi, l’ha scampata bella. Il suo istinto, la sua destrezza e la sua diffidenza nei confronti dell’ambiente esterno gli ha salvato la pelle.
Lo stesso uomo lo ritroviamo oggi seduto, davanti ad una scrivania, in un bell’ufficio di un Consulente Finanziario e, nonostante siano passati 150 milioni di anni, l’istinto verso l’ambiente esterno e il primo approccio verso il suo Consulente Finanziario, rimane lo stesso.
La sua mente costruita per evitare i rischi lo costringe ad essere molto prudente ai limiti della diffidenza. In questo caso a discapito del suo benessere.
La mente, che in moltissimi casi ci protegge evitandoci rischi inutili, quando parliamo di investimenti ci pone un freno e ci fa rinunciare a straordinarie opportunità.
Quando dobbiamo prendere decisioni di investimento, affidarsi all’istinto è sbagliato come in altre situazioni della vita.
Se chiediamo ad un pilota professionista cosa bisogna fare quando si percorre una curva ci risponderà senza indugio che bisogna continuare ad accelerare per mantenere l’aderenza tra i pneumatici e l’asfalto mentre molti di noi, nella pratica, in una situazione del genere siamo portati a schiacciare il pedale del freno rischiando di far perdere aderenza all’auto. L’istinto ci suggerisce la scelta sbagliata.
Se sei uno sciatore, allo stesso modo, sai che per governare gli sci devi comportanti al contrario di quanto ti intima di fare l’istinto: peso a valle e non a monte, se non vuoi prendere velocità e rischiare di andare fuori pista…
silenzio-innocentiLa stessa mente ti “costringe” a evitare i rischi e a scegliere ciò che è vicino, a portata di mano:
“Noi desideriamo ciò che vediamo ogni giorno”.
Così Hannibal Lecter istruiva Clarice nel film “Il silenzio degli innocenti” per fornirgli indizi per catturare “Buffalo Bill”.
Questo è dannatamente vero! Ne abbiamo riscontro se andiamo a vedere quante azioni estere ci sono negli investimenti degli italiani. Su un risparmio disponibile totale di 4.433,4 miliardi di euro, gli investimenti in azioni estere non arriva al 5%!
La nostra mente è stata costruita in modo che le perdite ci facciano soffrire più di quanto non ci faccia gioire un guadagno della stessa entità (te ne parlo qui).
La mente è strutturata per evitare i rischi. Se da una parte questo ci protegge, ci fa accontentare di quello che abbiamo, ci fa essere prudenti, dall’altra ci fa impoverire.
Per questo è fondamentale avere un interlocutore capace, che ti riporti alla razionalità delle cose a cui affidarti per gestire i tuoi risparmi e per fare scelte più oculate sul destino dei tuoi soldi.
Abbiamo vissuto decenni di fai-da-te e di scelte superficiali da parte di un risparmiatore poco accorto affidatosi a banche e agenti poco attenti alle sue reali esigenze e ai suoi obiettivi di vita ma piuttosto focalizzate sul prodotto di moda in quel momento o sul mercato che “sta andando bene”…
Se ti riconosci in questo modello di risparmiatore, 
SCRIVIMI ! prenota la tua prima CONSULENZA GRATUITA di 30 minuti!
avremo modo di condividere insieme le migliori scelte di investimento focalizzate sulle tue reali esigenze e della tua famiglia e suoi tuoi obiettivi di vita.
Ti aspetto!

 

One Comment on “Desideriamo ciò che vediamo ogni giorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *